Atletica Castello settore calcio - sito ufficiale

PRIMA SQUADRA: IMPRESA CONTRO GALLIANESE, E’ VITTORIA !

Non è mai facile vincere una partita, soprattutto se di fronte hai la seconda della classe, che ha l’opportunità di balzare in testa al campionato e molti infortunati (tra cui il capitano). Batistoni e i ragazzi erano a conoscenza della difficoltà della partita, ma hanno saputo gettare il cuore oltre l’ostacolo: da grande squadra. Al Pontormo arriva la Gallianese: seconda forza del campionato e decisa a conquistarsi i tre punti. Ma come recita la classifica, i biancoverdi sono squadra assai ostica da battere tra le mura amiche: solamente due sconfitte, poi sette vittorie e tre pareggi. Castello che schiera: Aiazzi, Nocenzi, Focardi, Mattolini, Orsini, Bianchi, Giorgetti, Erodiani, Ferri, De Tellis, Silvestri. Ospiti che si affidano a: Salucci, Mengoni, Cristiani, Bartolini, Del Mazza, Sieni, Bartolacci N., Bartolacci F., Zeni, Ujku, Monetti. Arbitra il sig. Giusti di Livorno. Primo tempo avaro di emozioni, se non un sussulto dal limite dell’area di De Tellis che impegna Salucci in tuffo e una conclusione balisticamente perfetta di Ferri che però non impensierisce il portiere ospite. Si va all’intervallo sullo 0-0 ma con un Castello che ha dimostrato grande carattere imponendo il proprio gioco e non concedendo nessuna conclusione agli ospiti. Anche nella seconda frazione il Castello gioca al suo ritmo, mai frenetico ma bensì ragionato a differenza di quello della Gallianese fatto di pressing asfissiante alla ricerca della conquista del pallone, ma poi privo di idee concrete quando si tratta di impostare un’azione offensiva. Così facendo il Castello, “sornione”, ha a disposizione una ghiotta occasione con De Tellis, che gira di testa il cross di Ferri ma il pallone che sembrava destinato in rete colpisce l’incrocio dei pali facendo strozzare in gola l’urlo dei tifosi di casa. Scossa di impeto della Gallianese che alza il baricentro incominciando a creare occasioni: la più importante con Ujku che colpisce da dentro l’area ma non centra la porta. A 20′ dalla fine errore difensivo di Mengoni che nel tentativo di passare la palla al proprio portiere la consegna a Silvestri che anticipa l’uscita dell’estremo difensore ma si allunga troppo il pallone non riuscendo dunque a concludere a porta vuota. Passano i minuti e inizia la girandola di cambi che coinvolge, per i padroni di casa, Ferri ed Erodiani che vengono sostituiti da Calvani e Megli con quest’ultimo che risulterà decisivo. Al tramontare dei 90′ regolamentari De Tellis lancia in profondità Megli che, appena entrato, brucia sull’uscita il portiere e dopo averlo scartato deposita in rete la palla che vale l’1-0. Delirio al Pontormo, la panchina biancoverde si riversa in campo a festeggiare, ne nasce un “parapiglia” con il direttore di gara che inizia ad ammonire tutti i componenti, espellendo inoltre l’allenatore Batistoni e Fantechi. Si batte dal centro del campo e incominciano 10′ minuti di follia: già perchè l’arbitro sembra intenzionato a non porre fine all’incontro, seppur questo sia già di per sé terminato da parecchi minuti. A seguito di due calci d’angolo non andati a buon fine il direttore di gara decide di porsi il fischietto alla bocca e fischiare tre volte, facendo liberare l’urlo dei sostenitori biancoverdi. Ottima prestazione da parte di tutta la compagine biancoverde, da segnalare però l’assist di De Tellis che è valso tre punti e la presenza in mezzo al campo del trio Giorgetti-Bianchi-Erodiani, oggi veramente insuperabili. Castello adesso ottavo in classifica a + 8 dalla zona play out e a -6 da quella play off.

Forza Castello !

(88)

Leave a Reply