Atletica Castello settore calcio - sito ufficiale

ESORDIENTI 2007: SETTEBELLO CONTRO L’AVANE

Continua al Pontormo la marcia del Castello, con la quarta vittoria su quattro match disputati. A farne le spese stavolta è l’Avane di mister Meozzi, che regge l’urto degli ancora imbattuti biancoverdi, soltanto per metà match. La squadra ospite inizia schierandosi molto chiusa, con fare assai accorto e ben quattro difensori in linea davanti alla porta difesa da Stabile. Non basta però per contenere l’ottimo momento del Castello, pericoloso sin dalle prime battute, con due tentativi clamorosi di capitan Essaouri, sfumati per millimetri, e con una roboante traversa colpita con un destro secco di Zatteri dal limite. Pericolosissimo comunque l’Avane sull’unica vera occasione da goal ospite, quando Muca scarta anche il portiere Matera, ma sulla sua conclusione a botta sicura vede immolarsi l’ottimo Anichini, che salva in scivolata sulla linea. Il Castello capisce che è il momento di concretizzare la gran mole di gioco espressa e, complice una mossa davvero azzeccata di mister Lunardi, che cambia fascia al possente Bresciani, ottiene subito il goal del vantaggio, proprio con una letale incursione dell’esterno. Nella ripresa mister Meozzi prova a far reagire i suoi scoprendosi un po’ e schierando la seconda punta Tramacere accanto a Muca, ma la mossa non paga. Il Castello diventa assoluto padrone della scena e colleziona un’invidiabile serie di azioni offensive. Il neo-entrato portiere Campigli si supera su Bresciani, poi è Essaouri a pescare il raddoppio con un’ottima percussione durante la fase di disimpegno della difesa ospite. Il subentrato attaccante biancoverde Badiali sfiora il tris con una conclusione a fil di palo, così come sfumano di un niente tentativi di Fedeli e Cudia. Al 15esimo della ripresa l’Avane ha la palla d’oro per rientrare in partita, ma Muca, pur calciando da ottima posizione, si fa ipnotizzare dal portiere Fantini. Così come sbaglia Tramacere pochi istanti dopo. Quello che segue è un totale monologo dei padroni di casa, in un finale di frazione davvero spietato nell’area di rigore degli ospiti. Anichini inventa un filtrante da standing ovation per Badiali, che pesca il 3-0. Di Cudia il 4-0, bravo nel finalizzare un’ottima percussione per vie centrali, ma non è finita. Ci provano ancora lo stesso Cudia, Badiali, poi è Bresciani a pescare la doppietta personale incornando di testa proprio sul gong di frazione, su ottimo corner di Fedeli. Nel terzo tempo meno goal, ma la trama non cambia. Fedeli fa subito il 6-0 con una gran sassata da fuori, poi Stabile si supera salvando su Essaouri e Badiali, ottimamente pescato in area da Zatteri, calcia di poco a lato. L’Avane si sbilancia ulteriormente e il Castello risponde schierandosi a due punte, scelta che paga subito col 7-0 ancora a firma Badiali, bravo a finalizzare su ottima intuizione filtrante di Cudia. Al 15esimo magia di Zatteri, che supera in sombrero il gigante Malvolti, ma la sua conclusione al volo scheggia il palo esterno. L’Avane ha allora un sussulto finale, prima con una discreta punizione di Vazzana, ben neutralizzata da Matera, poi col goal della bandiera a firma Muca, bravo a tagliare in due la difesa biancoverde. Biancoverdi che in pieno recupero provano ad arrotondare ancora, ma la conclusione di Fedeli si stampa sull’incrocio dei pali. Finisce 7-1 tra gli applausi del festante pubblico di casa dedicati ovviamente anche agli sconfitti, che con sportività ed impegno hanno dimostrato comunque caparbietà e dedizione.

ARTICOLO A CURA DI RICCARDO ZATTERI

(23)

Leave a Reply